Sanzione del Garante Norvegese

Article Image

Che cosa accade quando il datore di lavoro chiede al dipendente di programmare l'inoltro automatico dal proprio account di posta elettronica a un account di posta elettronica aziendale condiviso?

Un'azienda è stata multata di 25.000 euro (250.000 corone norvegesi) per l'inoltro illegale delle e-mail di un dipendente.

Dopo aver esaminato la questione, l'Autorità norvegese per la protezione dei dati ha concluso che l'azienda non aveva una base legale per l'inoltro delle e-mail. Questo ha avuto luogo in violazione dei regolamenti relativi all'accesso del datore di lavoro agli account di posta elettronica e altro materiale elettronico, oltre al requisito della base giuridica ai sensi del GDPR.

https://edpb.europa.eu/news/national-news/2021/norwegian-dpa-company-fined-illegal-forwarding-e-mail_en

Altre news

Corte di Giustizia Ue: i garanti privacy nazionali possono fare causa a Facebook pur non essendo l'autorità capofila

Leggi

Swedish DPA: Investigation of 1177-incident finalized

Leggi

Dutch DPA: CP&A receives fine for violating privacy of sick employees

Leggi